Tutti i dettaglianti alimentari e i titolari di pubblici esercizi devono attenersi alle norme dettate dal Decreto Legislativo 155/97, che prevede l’effettuazione di un continuo e rigoroso autocontrollo sull’igiene dei prodotti commercializzati o somministrati.

Chiunque sia a contatto con i prodotti alimentari è obbligato ad operare un rigoroso controllo sugli stessi, individuando i pericoli igienico-sanitari degli alimenti che commercializzano o somministrano e dei procedimenti di trasformazione che adottano, oltre ad attuare mezzi e verifiche che assicurino il controllo del rischio per il consumatore.

Il Decreto legislativo in questione interessa tutti coloro che hanno a che fare con i prodotti alimentari: dalle imprese di produzione a quelle di distribuzione, grandi o piccole che siano.

In particolare:

ALIMENTARISTI – (commercio con sede fissa e su aree pubbliche) per le seguenti attività: preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita o fornitura.

SOMMINISTRAZIONE – per le seguenti attività: bar, ristoranti, ristorazione collettiva, a domicilio del cliente, gelaterie, pasticcerie.

I.R.Fo.M è in grado di assistere le aziende nell'adozione di tutte le iniziative necessarie ad effettuare un'efficiente controllo e verifica e mantenimento degli standards necessari all'igiene dei prodotti.

Social Network

Piattaforma e-learning

Progetto F.F.Re.s.Co.

IRFoM: ente capofila del progetto

logo ffresco WEB new

Archivio News

Tutte le news in evidenza.

Vai all'archivio...