I.R.Fo.M. promuove e gestisce progetti nazionali, transnazionali e comunitari in collaborazione con altri enti, imprese, associazioni, università, istituzioni sui fenomeni economici e sociali, sullo studio dei settori produttivi, sulle dinamiche del mercato del lavoro e dell’occupazione, cura la pubblicazione di ricerche ed analisi

 

PROGETTI REALIZZATI AD OGGI

 

 

PROGETTO SICURA – SICUREZZA IN AGRICOLTURA. Finanziato dall’ INAIL. Sede di Avellino e Benevento.

Durata del progetto: febbraio 2010 / marzo 2011.

Obiettivi: Miglioramento delle condizioni di sicurezza e salute sul lavoro, a tutela di tutti coloro che operano nelle aziende agricole; mettere in atto pratiche organizzative e di conduzione aziendale in linea con principi di qualità e salvaguardia della salute; conformarsi a precisi obblighi di legge.

 

PROGETTO CHICCHI DI SICUREZZA. Finanziato dall’INAIL sede di Avellino e Benevento.

Durata del progetto: aprile 2011/maggio 2012.

Obiettivi: Favorire la conoscenza dei rischi specifici per i lavoratori nelle singole fasi della filiera vitivinicola.

Rendere consapevoli i lavoratori della necessità di riconoscere i rischi ed evitare comportamenti pericolosi che possano mettere a rischio la propria salute.

Favorire l’introduzione di pratiche organizzative e di conduzione aziendale in linea con i principi di sicurezza e salvaguardia della salute dei lavoratori coinvolti a diverso titolo nella filiera vitivinicola.

Diffondere, più in generale, la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro e la necessità di conformarsi a precisi obblighi di legge.

 

PROGETTO “TEMPINSIEME” AVVISO PUBBLICO ACCORDI TERRITORIALI DI GENERE. DD N. 613 DEL 7/8/2012 POR CAMPANIA FSE 2007/2013 ASSE 2 OBIETTIVO OPERATIVO F2, DA PARTE DELL’AMBITO SOCIALE B5.

Luogo di realizzazione:I Comuni dell’Ambito Sociale B5

Periodo di svolgimento: Aprile 2014/dicembre 2015

Obiettivi:I.R.Fo.M. ha sottoscritto un accordo di Rete con l’Ambito Territoriali B5 e con altre associazioni produttive e sociali. Gli obiettivi del progetto sono stati: Conciliare i tempi di lavoro e di cura della famiglia attraverso la costituzione di una banca delle ore; Incentivare la flessibilità degli orari; Organizzare i servizi al fine di agevolare e superare le notevoli difficoltà di collegamento tra i comuni dell’ambito; Organizzare luoghi di ricreazione e di socializzazione per i bambini; Coadiuvare le famiglie nell’educazione scolastica e rafforzare il capitale culturale dei giovani.

 

 

PROGETTO ZOOTECNIA E SICUREZZA finanziato dall’ INAIL sede di Benevento e Avellino.

Durata del progetto: da aprile 2012 a ottobre 2013

Obiettivi: Definire buone prassi lavorative tendenti a ridurre gli infortuni nel settore zootecnico. Individuazione delle attività più a rischio dal punto di vista della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro. Realizzazione di una ricerca sul campo, in cui sono stati individuati i punti di forza e di debolezza del comparto e della filiera produttiva e i rischi specifici caratteristici del settore e del territorio.

 

PSR CAMPANIA 2007/2013 MISURA 124 (HC) (COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI, PROCESSI E TECNOLOGIE NEL SETTORE AGRICOLO E ALIMENTARE E SETTORE FORESTALE) AMBITO OPERATIVO INNOVAZIONI CONNESSE AL MIGLIORAMENTO DELLA COMPETITIVITA' DEL SETTORE LATTIERO - CASEARIO BOVINO - Progetto "Formaggio fresco regionale spalmabile e conservabile Campano - FFRESCO CAMPANO"

Periodo di svolgimento: Aprile 2014 / dicembre 2015

Obiettivi: il progetto è stato realizzato in partenariato con il CNR, le aziende lattiero- casearie Paradiso, Spagnoletti, Carpinelli e New Food, e i supermercati della catena Deco’.

L’obiettivo principale del progetto è stato di introdurre innovazioni di processo e di prodotto nel settore lattiero – caseario mantenendo le caratteristiche di tipicità, salvaguardando le antiche tradizioni rurali del territorio ed arricchendo la tipologia della produzione. Dalla sperimentazione è stato prodotto un formaggio fresco spalmabile conservato con l’impiego di estratti vegetali, ottenuti da piante officinali presenti sul territorio campano ed utilizzati come conservanti naturali.

 

IL SETTORE BUFALINO E LA SALUTE DEI LAVORATORI – Progetto di ricerca finanziato dall’INAIL - Direzione Regionale Campania.   – in partenariato con INAIL – Direzione Regionale Campania -  EBIAGRI L’Ente Bilaterale Agricoltura e Florovivaisti. L’ Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici. L’ ANASB -  Associazione Nazionale Allevatori Specie Bufalina. La Camera di Commercio di Caserta -

Periodo di svolgimento: Dicembre 2014 in corso.

Obiettivi: La ricerca è improntata sulla prevenzione delle malattie professionali negli allevamenti bufalini con l’individuazione delle possibili patologie connesse al lavoro con gli animali, i loro ambienti di vita e di allevamento, le implicazioni derivanti dalla trasformazione dei prodotti di origine animale con particolare riferimento alla prevenzione e protezione dei lavoratori.

 

Social Network

Piattaforma e-learning

Progetto F.F.Re.s.Co.

IRFoM: ente capofila del progetto

logo ffresco WEB new

Archivio News

Tutte le news in evidenza.

Vai all'archivio...